Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

ZANDONAI E I SUOI TANTI TANTI CONIGLI. (Saluti dal Salone del Libro 2013, 2)

Zandonai al Salone del Libro, Torino 2013

Zandonai esplora con attenzione e discrezione
la letteratura dell’est Europa,
da Pordenone lanciano lo sguardo poco più
in là
un poco più in là che dal resto d’Italia sembra
lontanissimo, e che grazie
a loro
risulta più vicino.
Quest’anno presentavano al
Salone un libro
stranissimo.
Esopo nelle Valli di Tridentum.
Non un libro ma un progetto
complicatissimo e tutto
super moderno
crossmediale come si dice
fra app, audiolibri, mp3 e quant’altro.
Trovate tutto scritto sul sito di
Gabanstudios.
Il libro è
stranissimo
perchè
sullo sfondo delle ridenti valli del
Trentino
stanno
parlandosi con fumetti un po’ sbilenchi
per esempio
numerosissimi conigli
-ma forse sono lepri-
veri (vere),
voglio dire fotografati
e poi digitalizzati e sono lì
che ti guardano
con le loro facce da coniglio (o lepre).
I colori, il numero abbondantissimo d’animali, gli sfondi
naturali ma che paiono spaziali,
fanno di questo libro, primo di una serie
un libro
stranissimo.
Gran scialo di collaborazioni fra cui l’UNICEF.
A occhio i conigli digitali (o le lepri)
non invaderanno
le pacate stanze di Zandonai,
ma chissà.
Certo allo stand di Zandonai,
sempre un po’ sottotono, mai urlato, educato,
questi mille e più mille
conigli
(o lepri)
erano,
certamente,
stranissimi.

Un saluto
a presto,
FN

Cartoline, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post