Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

Terésia Mora / Tutti i giorni. Mondadori 2009. (segnalazione)

E’ in libreria

Tutti i giorni / Terézia Mora
Traduzione dal tedesco di Margherita Carbonaro
441 p. ; 22 €
Mondadori -Scrittori italiani e stranieri, Milano 2009

Terézia Mora, Tutti i giorni, ©Mondadori 2009, Art Director Giacomo Callo, Graphic Designer Cristina Bazzoni, alla copertina: foto di Andrea Geremia, (part.), 1

Il suo sito, qui, in tedesco.

Cito da TesiOnLine, ”Seltsame Materie” ”Der Fall Ophelia” – Due racconti di Terézia Mora, di Monica Nanè, qui,: “[…] traduttrice e sceneggiatrice cinematografica e teatrale di origini ungheresi trapiantata in Germania. Nata in un piccolo villaggio ungherese al confine con l’Austria, dal 1990 Terézia Mora vive e lavora a Berlino, nella Germania di cui ha adottato principalmente la lingua; tutte le sue opere sono, infatti, scritte in lingua tedesca. […] Di Terézia Mora in Italia si sa quindi ancora molto poco, ma per la società delle lettere tedesca è già da alcuni anni una delle penne più promettenti. La giovane scrittrice, infatti, è oggi in Germania una rappresentante di primo piano di una nuova generazione di intellettuali che si sono formati in un mondo ancora diviso in blocchi contrapposti, (Mora si trasferisce a Berlino quasi alla vigilia della caduta del muro) si trovano oggi proiettati, grazie anche ai nuovi mezzi di comunicazione e alla posizione geografica della Germania, crocevia di grandi migrazioni, in una dimensione di nomadismo sovranazionale. […] l’impianto autobiografico-fantastico dell’opera la riconduce così alla corrente letteraria tedesca della Migrantenliteratur, o Multikulturell Literatur, ovvero la letteratura multiculturale o dell’immigrazione, settore che comprende scrittori, prevalentemente di origine non germanica, che hanno scelto di scrivere in tedesco su aspetti della Germania contemporanea facendo spesso espliciti o metaforici raffronti con aspetti della propria cultura e se presenti, ricordi riconducibili al proprio paese d’origine. La nostra autrice, tuttavia, considerata la peculiarità dello stile e i temi trattati nel suo ultimo romanzo non è totalmente assimilabile alla corrente letteraria di cui sopra. Il suo viene definito dalla critica uno stile nuovo e strano; più unico che raro. […]”

Terézia Mora, Tutti i giorni, ©Mondadori 2009, Art Director Giacomo Callo, Graphic Designer Cristina Bazzoni, alla copertina: foto di Andrea Geremia, (part.), 3

Segnalazioni, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post