Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

SALANI riempie i libri d’arte (saluti dalla BCBF). 6

Salani, BCBF, 1

Lo stand Salani alla BCBF
somiglia a una pasticceria, ma anche
a un saloon.
Putroppo non c’era una cartolina
quindi non potete vederlo,
ma aveva un alto bancone, una balaustra a tortiglione,
era di legno. Va bene, non me lo ricordo,
perché c’era tanta gente
(c’è sempre tanta gente alla BCBF,
ma non immaginatevi un girone infernale
come il Salone di Torino,
piuttosto una piazza all’ora dolce della sera,
con lo struscio e i gruppi intorno ai dehors;
naturalmente così la posso vedere solo io,
che ero un intruso. Tutti sempre e solo si lavora alla BCBF,
ch’è aperta solo ai Professionali. È divertente vedere
il misto raro di serietà grave
e allegria buffa,
che hanno i Professionali quando discutono di diritti,
presentano prodotti, sciorinano progetti,
agitati febbrili e tesi, come parlassero di fondi d’investimento,
ma con in mano un libro che parla
per esempio
di puzzette. Adoro andare alla BCBF).
Ma divago:
presto presto:
lo stand come una pasticceria;
tante novità pupazzetti e non ricordo,
ma: un libro che dovremmo avere tutti/e a casa,
e che dovremmo sempre usare prima di andare a girare in un museo d’arte
sempre usare prima di portare dei bambini in un museo d’arte,
che è Riempiamo questo libro d’arte.
Siccome internet è bella pure nelle cartoline non vi dico nulla,
solo cliccate, uscite da FN,
e atterrate nel magnifico sito,
dell’autrice di questo magnifico libro,
e capirete il mio entusiasmo.
Lei si chiama
Marion Deuchars.

un saluto,
a presto,
FN

(le altre cartoline dalla BCBF, su FN)

Cartoline, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post