Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

pulizie di Natale, aspettando la neve

Sabato in casa è giorno di pulizie. A me non dispiace fare le pulizie, non solo perché dopo è pulito, ma proprio la pratica in sé -salvo certe cose: odio lavar per terra, mi viene sempre male, o passare l’aspirapolvere, con tutto quel chiasso-, mi piace passare lo swiffer -sospetto di sapere dove sono i libri perché a cadenza quindicinale li spolvero-, mettere a posto le cose pulite -le cose stese e asciutte s’impilano affianco allo stendino e lì stazionano sino al giorno delle pulizie, e in generale mettere a posto. D’inverno non mi piace molto perché fa buio presto, e fare le pulizie con la luce elettrica è pessimo. Ma sin che c’è luce l’andi e riandi davanti alle finestre permette di guardare tanto fuori, e sabato, fuori, era una meraviglia. Nevica la prima neve sulle Alpi, ma alta, e tirava un gran vento, e c’erano le nuvole, insomma, far le pulizie merita.

autunno 2011 / dicembre / 6

autunno 2011 / dicembre / 5

autunno 2011 / dicembre / 4

autunno 2011 / dicembre / 3

autunno 2011 / dicembre / 2

IMG_4647

Someday, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post