Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

LES PETITS PLATONS, di Giacomo Giossi (l’argent de poche, 1)

Giacomo Giossi

L’argent de poche, uno sguardo sull’editoria francese

argent de poche, prova, 3

prima puntata: Les Petits Platons

(Nuova collaborazione e nuova serie di post per FNlibri!

É con gioia che qui s’inaugura una nuova serie di post, a cura di Giacomo Giossi: una ricognizione sull’editoria francese, con particolare attenzione alle piccole case editrici cartacee. In occasione del BCBF (Bologna Children’s Book Fair) cominciamo con una casa editrice che si dedica a giovani lettori e lettrici: Les petit Platons).


Philosophes en folíe!

Al centro della copertina, totalmente bianca, un disegno: braccia blu e mani rosse tentano di afferrare un uomo con cilindro e tight in fuga.

Aperto il libro nel frontespizio ecco in bianco e nero il disegno di un fantasmino circondato da teste urlanti con berretti da operai e pugni chiusi. Superato il frontespizio su due pagine un enorme e rosso fantasma, in basso in corsivo la scritta: “Une spectre hante l’Europe…”, ossia Le fantome de Karl Marx che è il titolo a caratteri rossi che compare sulla copertina.

Gli autori sono, per i testi Ronan de Calan, giovane docente di filosofia della scienza e per le illustrazioni (che ondeggiando tra Chagall e van der Leck), e per le illustrazioni Donatien Mary artista già molto apprezzato per Les Derniers Dinosaures.

Non è la vita di Karl Marx per bambini, ma qualcosa di più ambizioso, il suo pensiero.
Grazie ad un racconto che pone Marx in diretto dialogo con i lettori, De Calan trasforma il pensiero filosofico marxista in storia. Ogni avvenimento è concatenato da un legame logico da cui prende avvio l’analisi filosofica del barbuto e simpatico Karl Marx con tanto di naso e guance rosse. Esemplare la spiegazione di cosa è il mercato con una visita al Marché de la place de Fetes con pagine che esplodono di colori e che aderiscono perfettamente al testo. Un libro la cui bellezza e utilità travalica il mondo dell’infanzia.

Edito da Le petits Platons, una nuova casa editrice di Parigi, Le fantome de Karl Marx è uno dei titoli più riusciti della loro unica collana, “Philosophes en folíe!”

Divulgare il pensiero filosofico ai bambini è la missione di Jean Paul Mongin, filosofo e fondatore della piccola casa editrice. Una divulgazione che ha la sua particolarità nella centralità della narrazione come perno attorno a cui far ruotare, semplificandolo senza banalizzarlo, il pensiero dei grandi filosofi.

Dal suo esordio nel febbraio del 2010 Les petits Platons ha pubblicato dieci titoli, i primi cinque con i testi dello stesso Jean Paul Mongin mentre gli ultimi due dedicati ad Einstein e a Diogene sono stati presentati in questi giorni al Salon Du Livre de Paris.

I volumi sono rilegati in brossura con alette, dal formato di 16×24 centimetri, le pagine in carta semilucida sono tutte illustrate a colori. La cura grafica è di Yohanna Nguyen che insieme a Jean Paul Mongin, Valentine Spinelli e Morina Mongin compongono l’agguerrita compagine de Les petits Platons.
Questi libretti (ognuno di circa 60 pagine) ricordano dei piccoli albi illustrati. La semplicità grafica che punta tutto sul colore, squillante in copertina (rosa per Kant, giallo per Leibniz), e la scelta di illustratori capaci di caratterizzare fortemente le singole storie, ma mantenendo un’uniforme cifra stilistica, sono il segno più evidente di un’editoria di progetto che seppur con limitati mezzi economici è in grado di innovare proponendo libri a prezzo contenuto e culturalmente ricchissimi.

Una decina di fantasmini in brossura e alette si aggirano per la Francia accendendo mente e immaginazione di piccoli lettori, ma presto alcuni di loro sorvoleranno le Alpi per giungere anche in Italia sotto il lenzuolo delle edizioni ISBN, si tratta dei volumi su Socrate e Cartesio previsti nelle librerie per inizio estate.

Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1)

Gli altri illustratori della collana

Laurent Moreau, ha illustrato La folie Journée du professeur Kant

Julia Wautersha, ha illustrato Le meilleur des mondes possibles. D’aprés G.W. Leibniz

Jérôme Meyer-Bisch, ha illustrato Lao-Tseu ou la Voie du dragon

Marion Jeannerot, ha illustrato La Confession de Saint Augustin

Anne Margot Ramstein, ha illustrato Les illuminations d’Albert Einstein

Vincent Sorel, ha illustrato Diogène l’homme chien

L’argent de poche, uno sguardo sull’editoria francese

a cura di Giacomo Giossi

1) les Petits Platons, Paris

argent de poche, prova, 3

Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1)

Giacomo Giossi

L’argent de poche, uno sguardo sull’editoria francese

argent de poche, prova, 3

prima puntata: Les Petits Platons

(Nuova collaborazione e nuova serie di post per FNlibri!

É con gioia che qui s’inaugura una nuova serie di post, a cura di Giacomo Giossi: una ricognizione sull’editoria francese, con particolare attenzione alle piccole case editrici cartacee. In occasione del BCBF (Bologna Children’s Book Fair) cominciamo con una casa editrice che si dedica a giovani lettori e lettrici: Les petit Platons).


Philosophes en folíe!

Al centro della copertina, totalmente bianca, un disegno: braccia blu e mani rosse tentano di afferrare un uomo con cilindro e tight in fuga.

Aperto il libro nel frontespizio ecco in bianco e nero il disegno di un fantasmino circondato da teste urlanti con berretti da operai e pugni chiusi. Superato il frontespizio su due pagine un enorme e rosso fantasma, in basso in corsivo la scritta: “Une spectre hante l’Europe…”, ossia Le fantome de Karl Marx che è il titolo a caratteri rossi che compare sulla copertina.

Gli autori sono, per i testi Ronan de Calan, giovane docente di filosofia della scienza e per le illustrazioni (che ondeggiando tra Chagall e van der Leck), e per le illustrazioni Donatien Mary artista già molto apprezzato per Les Derniers Dinosaures.

Non è la vita di Karl Marx per bambini, ma qualcosa di più ambizioso, il suo pensiero.
Grazie ad un racconto che pone Marx in diretto dialogo con i lettori, De Calan trasforma il pensiero filosofico marxista in storia. Ogni avvenimento è concatenato da un legame logico da cui prende avvio l’analisi filosofica del barbuto e simpatico Karl Marx con tanto di naso e guance rosse. Esemplare la spiegazione di cosa è il mercato con una visita al Marché de la place de Fetes con pagine che esplodono di colori e che aderiscono perfettamente al testo. Un libro la cui bellezza e utilità travalica il mondo dell’infanzia.

Edito da Le petits Platons, una nuova casa editrice di Parigi, Le fantome de Karl Marx è uno dei titoli più riusciti della loro unica collana, “Philosophes en folíe!”

Divulgare il pensiero filosofico ai bambini è la missione di Jean Paul Mongin, filosofo e fondatore della piccola casa editrice. Una divulgazione che ha la sua particolarità nella centralità della narrazione come perno attorno a cui far ruotare, semplificandolo senza banalizzarlo, il pensiero dei grandi filosofi.

Dal suo esordio nel febbraio del 2010 Les petits Platons ha pubblicato dieci titoli, i primi cinque con i testi dello stesso Jean Paul Mongin mentre gli ultimi due dedicati ad Einstein e a Diogene sono stati presentati in questi giorni al Salon Du Livre de Paris.

I volumi sono rilegati in brossura con alette, dal formato di 16×24 centimetri, le pagine in carta semilucida sono tutte illustrate a colori. La cura grafica è di Yohanna Nguyen che insieme a Jean Paul Mongin, Valentine Spinelli e Morina Mongin compongono l’agguerrita compagine de Les petits Platons.
Questi libretti (ognuno di circa 60 pagine) ricordano dei piccoli albi illustrati. La semplicità grafica che punta tutto sul colore, squillante in copertina (rosa per Kant, giallo per Leibniz), e la scelta di illustratori capaci di caratterizzare fortemente le singole storie, ma mantenendo un’uniforme cifra stilistica, sono il segno più evidente di un’editoria di progetto che seppur con limitati mezzi economici è in grado di innovare proponendo libri a prezzo contenuto e culturalmente ricchissimi.

Una decina di fantasmini in brossura e alette si aggirano per la Francia accendendo mente e immaginazione di piccoli lettori, ma presto alcuni di loro sorvoleranno le Alpi per giungere anche in Italia sotto il lenzuolo delle edizioni ISBN, si tratta dei volumi su Socrate e Cartesio previsti nelle librerie per inizio estate.

Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1)

Gli altri illustratori della collana

Laurent Moreau, ha illustrato La folie Journée du professeur Kant

Julia Wautersha, ha illustrato Le meilleur des mondes possibles. D’aprés G.W. Leibniz

Jérôme Meyer-Bisch, ha illustrato Lao-Tseu ou la Voie du dragon

Marion Jeannerot, ha illustrato La Confession de Saint Augustin

Anne Margot Ramstein, ha illustrato Les illuminations d’Albert Einstein

Vincent Sorel, ha illustrato Diogène l’homme chien

L’argent de poche, uno sguardo sull’editoria francese

a cura di Giacomo Giossi

1) les Petits Platons, Paris

argent de poche, prova, 3

Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1) Les Petits Platons, di Giacomo Giossi (L’argent de poche, 1)

Sul Blog http://federiconovaro.wordpress.com/2011/03/29/les-petits-platons-di-giacomo-giossi-l%E2%80%99argent-de-poche-1/

L'argent de poche, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post