Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

Leipzig (cartoline dall’estate 010, 2)

Alla fine di Luglio siamo stati qualche giorno a Berlino, e, prima, qualche giorno a Lipsia, da un amico. Eravamo stanchi dei sei mesi precedenti, e non abbiamo capito che avremmo dovuto stare solo fermi immobili, giusto andare a un lago a fare il bagno. Invece come sempre abbiamo fatto chilometri e chilometri. Io però avevo deciso che ero in vacanza almeno dai blog, e così non ho fatto nessuna fotografia. Un pomeriggio però -c’era un bel tempo non troppo caldo, cammina e cammina siamo arrivati a una fabbrica abbandonata, una delle tante. Pavimenti crollati, alberi per le scale -nel cortile c’erano tracce che qualcuno aveva -almeno l’anno prima, seminato del grano. La fabbrica era stata usata anche come abitazione, lo si capiva dai grandi spazi ridotti in spazi più piccoli da dei tramezzi, e dalle tracce sui muri di delicate tappezzerie. Le fabbriche intorno erano abitate da giovani creativi, piene di graffiti, di segni di feste, qui invece stava ancora la testimonianza di vite apparentemente più fragili, ancora strenuamente borghesi, anche nel disastro.

Leipzig, fine luglio 010, 1

Leipzig, fine luglio 010, 4

Leipzig, fine luglio 010, 3

Leipzig, fine luglio 010, 2

Someday, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post