Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

Howl and Other Poems, di Allen Ginsberg / Pietro Grandi

Futureworld 

di Pietro Grandi

8. Howl and Other Poems

Allen Ginsberg, “Howl and Other Poems”, The Pocket Poets Series, City Lights Books, San Francisco, 1956

“Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione… e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire.” 

(Rutger Hauer/Roy Batty in Blade Runner, Ridley Scott, 1982 monologo ispirato al romanzo “Do Androids Dream of Electric Sheep?” di Philip K. Dick)

Urlo jazz, vita, libertà omosessuale, realtà, disagio, primo pensiero, miglior pensiero. Tutto ciò è il primo poema di Allen Ginsberg, congiunzione tra la beat generation e i “figli dei fiori”, letto a piena voce nel 1955 alla Six Gallery di San Francisco cui diede vita al Rinascimento Californiano della Controcultura. Pubblicato dalla casa editrice City Lights Bookstore di Lawrence Ferlinghetti, arrestato per diffusione di oscenità, Howl è un flusso di coscienza psichedelico, una ballata della nuova identità controculturale, un viaggio di protesta contro l’ambiente istituzionale per la libertà e l’auto-espressione a favore della bellezza della vita e della natura del mondo. Coinvolgimi, entra dentro di me, affascinami, liberami dal conformismo, risveglia la mia coscienza.

IMG_0114 IMG_0115 IMG_0116 IMG_0117

[Intento di FN è stato, da subito, quello di costruire archivi; dei fondachi di materiali che trasportassero in rete quel che la rete fa sparire: la carta. C’è una separazione radicale e mal segnata fra il cartaceo e il virtuale. In rete se si cerca la carta non la si trova, si trovano le parole che la carta portava su di sè, ma niente che ci dica dove fossero quelle parole, che aspetto avesse l’oggetto che le conteneva. Chi volesse studiare ora editoria in rete trova ben poco, se non parole, che non bastano. Questa nuova serie, Futureworld, a cura di Pietro Grandi, interpreta al meglio quell’intento che FN insegue da sempre. (N.d.D.) ]

Futureworld, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post