Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

Giunti (saluti dal Salone del Libro di Torino 2011)

Salone del libro di Torino 2011, Giunti, 1

Vampiri.
C’è qualcosa di meravigliosamente geniale
nell’inserire in una collana
che si chiama “Y”, di young,
che sul sito è tutta un tatuaggio tribal,
che parla ai giovani col linguaggio dei giovani,
(alle giovani col linguaggio delle giovani)
che usa tecniche di propaganda viral,
che anima il forum,
che è tutto un booktrailer,
che ha in catalogo
Beastly, di Alex Flinn (presto il film nelle sale),
Break, di Hannah Moskovitz,
Paranormalmente, di Kiersten White,
c’è qualcosa di meravigliosamente geniale, dicevo,
nell’inserire in mezzo a tutto questo
Jane Eyre, Cime tempestose, Bel Ami.
Non una riga sul testo o su chi ha scritto il libro.
Per tutto parla la grafica.
Fantastica. Efficace in quello che deve essere.
Perché l’idea è che solo
contrabbandandoli,
si possa farli arrivare dove devono.
Travestiti, vampirizzati.
Ma è un male?
Ma no.

Un saluto,
a presto,
FNlibri

Cartoline, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post