Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

Editoria : Notizie / 32. Metropoli d’Asia

M, 7, 13.10.09

Metropoli d’Asia

Sempre in casa Giunti (per il 50%, in partnership con il direttore Andrea Berrini) esordisce Metropoli d’Asia.

L’editoria italiana, ha sempre tradotto molto. L’esplorazione delle letterature delle altre nazioni è un filone ampio, lungo il quale si può leggere un interessante autoritratto del Paese nei suoi rapporti col mondo.

Ora sempre più (e l’esperienza di Iperborea è un punto di riferimento stabile) molte case editrici non generaliste trovano proprio nei confini dati da una terra d’elezione la loro ragion d’essere, sia questa piccolissima e vicina (vedi Liaison, radicata sulle pendici del Monte Bianco), europea (vedi l’egregio lavoro di Zandonai, dedicata all’Europa balcanica e mitteleuropea, o alla Spagna di Gran vía), o con un occhio attento alle voci migranti, e alle letterature “d’oltremare”, categoria sulla quale L’Indice ha iniziato una riflessione (cfr. L’Indice, n. 10, 2009).

Metropoli d’Asia si propone di “scoprire, tradurre e proporre a un vasto pubblico narratori contemporanei asiatici che propongono temi e scritture innovativi”, individuando nell’Asia, e nelle sue metropoli, il nuovo mondo da conoscere, laddove i combiamenti in atto, di equilibri economici, di peso politico e culturale, ne mutano natura e percezione.

Il programma, di per sé innovativo per l’ambito, amplia la funzione della casa editrice “[…] esplorando possibili forme di cooperazione in loco, […] con gli scrittori, le agenzie, le riviste e i circuiti letterari […] costruendo delle partnership nei paesi asiatici, che ci consentano di fare nostro il punto di vista di chi ci vive […]”.

I libri si presentano con una grafica pulita e non innovativa, grande immagine quadrata a occupare i due terzi in alto della copertina, cui è sovrapposta, rossa bordata in giallo e dai bordi stondati, una sorta di etichetta con titolo e autore; nel bianco in basso tre righe sul testo, ormai consuete.

Primi titoli: Shazia Omar: Come un diamante nel cielo; Kiran Nagarkar: Ravan & Eddie.

Metropoli d’Asia, il sito, qui.

Iperborea, il sito, qui.

Liaison, il sito, qui.

Zandonai, il sito, qui.

GranVía, il sito, qui.

E anche:

Beit, il sito, qui.

Epoché, il sito, qui.

(Appunti, che qui trascrivo -aggiungendo i links, appare mensilmente sulla rivista cartacea L’Indice dei Libri dal febbraio 2008; è uno spazio nel quale cerco di dar conto di novità editoriali: nuove case editrici, nuove collane, innovazioni significative nella grafica o nei programmi. Per segnalazioni, integrazioni, errori potete lasciare un commento o scrivermi via mail: federico.novaro.libri@gmail.com, grazie)

Articolo apparso su L’Indice dei Libri, n. 12 – XXVI, Dicembre 2009.

*lindice

Notizie, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post