Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

David Sedaris: Quando siete inghiottiti dalle fiamme / Mondadori – Strade blu. Recensione.

David Sedaris
Quando siete inghiottiti dalle fiamme
Traduzione dall’inglese di Matteo Colombo
Mondadori – Strade blu, Milano 2009
296 p. ; 17 €

David Sedaris, Quando siete inghiottiti dalle fiamme, Mondadori 2009, frontespizio (part.)

Quando siete inghiottiti dalle fiamme / David Sedaris

Il titolo Quando siete inghiottiti dalle fiamme (che è una citazione dal testo, p. 284) crea una cornice d’urgenza che compatta la raccolta di brani altrimenti poco coesa; medesima funzione svolge l’illustrazione di copertina, la stessa dell’edizione originale: una riproduzione di Crâne d’homme avec cigarette allumée di Van Gogh; entrambi, titolo e illustrazione, si rifanno alla sezione Spazio fumatori, che vede al centro le fatiche del protagonista (Sedaris stesso, come in tutta la sua produzione) per smettere di fumare, consumate soprattutto in una lunga permanenza a Tokio, decisa all’uopo. E’ questa una specie di testo nel testo, o meglio: un grande bonus alla fine della raccolta, dove anche la lingua, e l’organizzazione delle trame, si allontanano dai racconti che lo precedono, più ondivaghi, dalla struttura impalpabile.

Riso e commozione

David Sedaris, Quando siete inghiottiti dalle fiamme, Mondadori 2009; Art director Giacomo Callo, Graphic designer Manuele Scalia; q. di cop.: ill. fotog. b/n ©Jean Baptiste Mondino (par.) 4

Sempre in Spazio fumatori un passo sembra riassumere la poetica di Sedaris: “[…] Si è pianto molto nella rappresentazione di ieri sera. [si parla di uno spettacolo di teatro Kabuki, visto a Tokio, n.d.r] Molto digrignare di denti, molti morti. […] gli autori volevano un finale drammatico, e così, […] dopo che Kakuhan si rivela essere Noritsune e giura un giorno di incontrare Yoshitsune sul campo di battaglia, monta su una scaletta composta da due gradini, si gira verso il pubblico, e incrocia gli occhi […] non ridere era impossibile, ma al tempo stesso non potevi fare a meno di commuoverti. E questa, secondo me, è l’essenza di ogni buon spettacolo. […]”, (p. 281).

“Il mio mestiere è leggere a voce alta”

David Sedaris, Quando siete inghiottiti dalle fiamme, Mondadori 2009; Art director Giacomo Callo, Graphic designer Manuele Scalia; q. di cop.: ill. fotog. b/n ©Jean Baptiste Mondino (par.) 3

Sedaris è autore da altissime tirature, e le sue tournée sono molto seguite, “[…] il mio mestiere è leggere a voce alta […]”, (p. 235); questo libro, a differenza di altri suoi più compatti, sembra una raccolta di articoli, “[…] I suoi scritti compaiono sovente sul ‘The New Yorker'” […] (dal risvolto di copertina); il collante è la figura del narratore, e il suo ritrarsi nella figura dell’omino flebile ma dalle grandi, sotterranee rabbie, impotente di fronte ad un mondo competitivo e portatore di uno sguardo che non abdica mai alla semplificazione, alla riduzione alla norma. Si ride per rispecchiamento, e per la collisione fra un impotente buon senso e la bizzaria dei comportamenti del mondo che ci circonda, essendo l’io narrante stesso un accumulo di comportamenti disfunzionali. Sedaris però, anche se il suo eroe, egli medesimo, è a disagio nella vita pratica e sempre inciampa nel confronto col reale, non tratteggia una figura di imbranato, ancor meno di sfigato. Nel descrivere minuziosamente le proprie miserie Sedaris –nella fluvialità del suo discorso, e nell’ossessivo riportare a sé ogni speculazione sul mondo ed ogni episodio che del mondo gli pare rilevante, ogni frammento di cronaca, di film, di vita altrui, edifica tignosamente un monumento della propria vita in corso, un invito all’orgoglio della propria minorità, e ci regala una lente sull’oggi preziosa e lucida.

David Sedaris e la maturità

David Sedaris, Quando siete inghiottiti dalle fiamme, Mondadori 2009; Art director Giacomo Callo, Graphic designer Manuele Scalia; q. di cop.: ill. fotog. b/n ©Jean Baptiste Mondino (par.) 2

Anche in quest’ultimo come nei precedenti si ride molto, anche se in modo meno cristallino, sia per la pasta del testo, qui specialmente diseguale, che gioca in modo abile fra l’aspettativa di una battuta brillante e la sua posticipazione, talvolta oltre la fine del testo, e il cambio di tema improvviso, in una sorta di disvelamento delle proprie intenzioni narrative a sorpresa, in punti e su argomenti inattesi, sia per un tono generalmente più cupo, e più lento. Sedaris eterno ragazzo, quasi bambino in certe ossessioni, ha ora più di cinquant’anni, e i tratti pre-adolescenziali che caratterizzavano il suo stupore di fronte al mondo ora si attenuano, velando il testo di malinconia e, a tratti, di stanchezza.

Quando siete inghiottiti dalle fiamme solo l’amore vi può salvare

David Sedaris, Quando siete inghiottiti dalle fiamme, Mondadori 2009; Art director Giacomo Callo, Graphic designer Manuele Scalia; q. di cop.: ill. fotog. b/n ©Jean Baptiste Mondino (par.) 1

Accanto a Sedaris, già presente nei testi precedenti, è Hugh, il fidanzato, quasi muta presenza di fianco all’io strabordante di Sedaris, alla sua esponenziale ossessiva moltiplicazione, di cui cogliamo a brevissimi tratti la presenza, e la funzione stabilizzatrice. Due racconti sono incentrati sul loro rapporto (Stare al passo e Chirurgia di coppia); molto brevi, e come più concentrati; più classici nello svolgersi e nei toni, rappresentano due nuclei di commozione all’interno di un libro forse un po’ faticosamente unitario, che trova coerenza oltre che da titolo e illustrazione, e dal loro dato d’ansia, proprio nel basso continuo che si diffonde da questi due brani, entrambi d’impianto simbolico. Sedaris, mentre ritrae un uomo incerto anche delle proprie incertezze, io fragilissimo che sopravvive in virtù della propria moltiplicazione nelle ossessioni, nei sortilegi, tesse un riconoscente canto d’amore al proprio compagno, senza il quale anche la propria fragilità non sarebbe possibile.

http://www3.vangoghmuseum.nl/vgm/index.jsp?page=1628&collection=451&lang=nl

Riassunto bibliografico:
queer / letteratura americana / prime edizioni italiane
Quando siete inghottiti dalle fiamme
/ David Sedaris
1. ed. – Milano : Mondadori. – 297 p. ; 21 x 15 cm. – (Strade blu)
Matteo Colombo (traduzione dall’inglese di) ; Giacomo Callo (art director) ; Manuele Scalia (graphic designer)
Brossura, con alette
©2009 Arnoldo Mondadori Editore S.p.A., Milano
©2008 David Sedaris
Titolo originale: When You Are Engulfed in Flames.

Su federiconovaro.eu trovate i link a tutti gli articoli comparsi sul blog, ordinati per categorie e ordine alfabetico.

Recensioni, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post