Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

CLIENTI

Lo so che non si fa

NOVARO_SOMEDAY_1

Le finestre dello studio in cui lavoro in coworking con Christel Martinod e mio marito danno su uno stretto cortile; due piani sopra esercitano tre prostitute; una soprattutto lavora durante il giorno così io sempre la vedo passare coi clienti; secondo una procedura che non so se sia nota o se invece venga richiesta ogni volta la ragazza precede sempre il cliente di un 3-4 metri; io vedo passare la ragazza e subito dopo il cliente. Ecco, lo so che non si fa, ma io vorrei fotografarli tutti: li scruto sempre cercando di capire, cercando una regola, cercando di organizzarli mentalmente in gruppi omogenei ma niente. Il mio pregiudizio vorrebbe s’uniformassero a quel che ha negli anni disegnato, ma niente, la varietà di visi, corpi, abiti è amplissima. Una sola costante che sempre mi sorprende: fra il passaggio all’andata e il passaggio al ritorno raramente passano più di dieci minuti.

Someday, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post