Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

7, Bad Homburg

FN_Summer_love_2Terza fotografia a destra in alto, prima pagina dell’album. “Château de | Bad Homburg”: non ho trovato in rete immagini che mi facessero dire con certezza di che castello si tratti; sappiamo che siamo in Renania, nei giorni di Pentecoste del 1951, come da didascalia in alto nella pagina.

La fotografia mi interessa per due motivi: le fronde dell’albero, alto, maestoso che occupa quasi un terzo dell’immagine sulla destra -un faggio direi- e il tronco nero, non lo stesso albero forse, sulla sinistra, a incorniciare la torre del castello: dà un aura magica e solenne che le automobili posteggiate di fronte alla facciata attenuano; poi le tre piccole persone che la prospettiva colloca ai piedi del tronco nero, davanti a una fontana.

Sono in posa, austeri e nel contempo forse un po’ annoiati. I due a sinistra, vestiti di nero, si immaginano professori, funzionari, sono uomini lì per lavoro. L’uomo sulla destra, con la sua giacca chiara dai revers corti è forse lo stesso della foto col cervo, sbarazzino affianco ai suoi due compagni nero-vestiti.

Chissà, forse una visita a due suoi professori, o una coppia d’amici? Chi fotografa è andato lontano, e loro hanno aspettato in posa. Oppure chi ha fotografato s’era allontanato lungo il tempo della visita ai due neri signori; i due, l’autore e i suoi soggetti, arrivati all’appuntamento in due momenti leggermente diversi; forse in ritardo chi è reduce dalla passeggiata, in anticipo, conclusa la visita forse prima di quanto si pensasse, i tre, che restano in attesa e sollevati infine, ritratti visti da lontano come a dire eccomi, sono qui, già da voi.

FNSUMMERLOVE_11

SUMMERLOVE_11bis

Summer Love, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post