Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

WUNDERKAMMER, di Pietro Grandi

pietro | grandi

Wunderkammer

di Pietro Grandi

••

Intro
La chiave della meraviglia
1/33

pietro | grandi

Lanimazione può esprimere qualsiasi cosa la mente possa concepire.

(Walt Disney)

EPSON MFP image

Una chiave dorata disegnata su di un tavolo. A che cosa servirà? Forse per aprire quei cassetti? Ad un primo sguardo quel mobile di legno sembra una wunderkammer, un armadio delle meraviglie. Forse quella chiave aprirà la nostra immaginazione? Ebbene si. Ogni due settimane qui su FN i piccoli cassetti si apriranno. 33 oggetti legati a 33 storie da collezionare che ripercorreranno l’illusione del mondo animato. Leggende, oggetti cinetici, personaggi e illustrazioni che mutano ai nostri occhi, mirabilia e rarità all’interno di uno stipo numerato per farvi incuriosire ed appassionare alle meraviglie dell’estetica della visione in movimento.

pietro | grandi

Il senso del meraviglioso ci riporta all’incanto, allo stupore, all’immagine determinata dall’azione e dal mondo che ci circonda. Appassioniamoci alla curiosità attraverso il mezzo animato che induce lo spettatore alla riflessione e all’immersione del senso stesso del meraviglioso nella realtà, in una sorta di immaginazione espansa; così è per chi non conosce quei luoghi, quelle abitudini, quelle storie, quei simboli che alludono ad un altro significato, facendoci vivere con un’immagine, la stessa esperienza. Questa meraviglia deve così generare emozioni e sentimenti che altri generi non suscitano: la paura e l’orrore da una parte e la curiosità e la meraviglia dall’altra. L’ignoto ci spaventa, ma ci attira allo stesso tempo perché non lo conosciamo. Diventiamo bambini per un momento, con gli occhi spalancati al nuovo.

EPSON MFP image

Animare significa dare una vita ad un oggetto o ad un personaggio che costruisce un’azione in uno spazio-tempo, raccontando visivamente un’emozione. Il nostro personaggio potrà pensare, parlare, camminare, agire per uno scopo, vivendo il momento. Il pensiero del personaggio equivale al disegno, così la sua mente a quella dell’animatore che lo disegna, sovrapponendo livelli di pensiero e di immagine. Ogni disegno che si anima è un’idea in progressione per determinare il movimento delle sensazioni.

L’animazione è unione di disegno e tecnologia, a tutti gli effetti una forma d’arte. Ci aiuta nella vita a sognare, a credere, ad osare e a realizzare buone idee. I sogni animati ispirano la creatività, la partecipazione e l’azione. Le storie animate costruiscono una visione, una missione per credere in se stessi, avendo il coraggio di osare con grande spirito di cambiamento, storia dopo storia, foglio dopo foglio. Walt Disney riassume in una frase ciò che l’animazione ci induce a pensare, ci porta progresso, perché il progresso è sognare, lavorare, costruire un migliore stile di vita.

La passione unita alla creazione di nuovi mondi e personaggi ci fa amare le cose che ci circondano quotidianamente, induce a migliorarle mettendoci sempre in discussione con profonda intensità emotiva. Il meraviglioso è anche questo. Un pizzico di stupore, di semplicità, di eccentricità e di leggerezza. L’animatore usa la sua mente e il suo pensiero per continuare a far danzare l’immaginazione, l’orecchio tiene il ritmo dell’armonia, la mano lo aspetta per poter disegnare, l’occhio non vede l’ora di vedere ciò che crea.

L’animazione ci porta dentro un vortice di visioni, scoprendo di essere in un mondo in continua evoluzione e rinnovamento, parte di un universo che guarda l’immaginazione che si dissolve nell’aria. Questo piccolo armadietto disegnato di settimana in settimana ci racconterà una piccola grande storia che vi porterà un po’ di leggerezza nell’animo, planando sulle cose dall’alto con curiosità ed estrema voglia di conoscere i meccanismi dell’immaginazione.

EPSON MFP image

Wunderkammer

di Pietro Grandi

••

Intro
La chiave della meraviglia
1/33

pietro | grandi

Testi e disegni di Pietro Grandi

Wunderkammer, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post