Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

Moving

andornino_fn

Moving

Cucù! Saluti da Londra dove splende il sole, fa caldo e siamo in piena primavera…

Come no…

Diciamo che da queste parti il clima se ne frega altamente del calendario e ce ne stiamo bel belli sotto una cappa di nebbia che manco a novembre. L’altro giorno stavo camminando verso l’ufficio quando mi sono reso conto che c’erano decine di persone nella piazza vicino al nostro edificio con la faccia in su, smartphone in mano, pronti a scattare foto dell’eclisse solare. Peccato che nessuno sapesse bene dove fosse il sole: eravamo sovrastati da una fitta coltre di grigio che è diventata più scura per qualche minuto e poi è tornata alla normalità. Alla fine siamo stati costretti a guardare l’eclissi sul sito della BBC, e ora ci tocca aspettare fino al 2026. Non male.

Ma del resto, chi ha tempo di occuparsi di congiunzioni astrali? Da queste parti sono giorni di fuoco! Tra qualche giorno torno a casa per una settimana di vacanze pasquali (evviva!), prima di imbarcarmi in una maratona di lavoro vagamente terrificante: il 10 aprile cominciamo il trasloco nella nuova sede della nostra azienda.

andornino

Ad attenderci ci sarà un edificio nuovo di zecca lungo il fiume, ma per ora siamo semplicemente circondati da scatoloni e materiale da archiviare. Ci stiamo disfando (vocabolo orribile) di centinaia di libri accumulati negli anni, ma ne abbiamo così tanti che persino le associazioni benefiche a cui li stiamo mandando ce li spediscono indietro, sopraffatte dalla nostra generosità/disperazione. Il mio compito in tutto ciò è fare in modo di portare con noi tutto quanto ci potrà servire in futuro, ed eliminare il superfluo. Quando l’ho detto a mia mamma è scoppiata a ridere: in famiglia non ho certo la fama di essere il figlio meglio organizzato. Ma in ufficio mi trasformo, soprattutto se vengo dotato di un magico scanner per archiviare i nostri libri, ISBN dopo ISBN: un’esperienza stranamente terapeutica e rilassante, ve la consiglio!

andornino

La data scelta per il trasloco, tuttavia, comporta un altro problema: ci trasferiremo il venerdì prima dell’inizio della Fiera di Londra, quando solitamente i nostri uffici brulicano di agenti e scout stranieri. Sarà divertente cercare di accoglierli nella nostra nuova casa senza neanche sapere bene dove sono i bagni…

Ma a parte questi problemini tecnici, siamo tutti parecchi eccitati all’idea di spostarci: Carmelite House, la nostra nuova casa, avrà una terrazza sul tetto con tanto di vista sul Tamigi e sto già pregustando le foto che farò per il prossimo pezzo qui su FN.

In altre notizie editoriali, un paio di settimane fa Hodder & Stoughton, la divisione di Hachette di cui faccio parte, ha organizzato la consueta Sales Conference annuale: una serata durante la quale vengono presentati i libri più importanti dell’anno a una schiera di librai, giornalisti, clienti. Da queste parti facciamo le cose in grande e quindi tutti i dipendenti sono invitati a partecipare e il nostro compito è quello di intrattenere i nostri ospiti durante la presentazione e la cena a seguire. Sembra abbastanza divertente e spesso lo è, ma si tratta pur sempre di lavoro: l’anno scorso mi ritrovai seduto vicino a un signore che per sua stessa ammissione, odiava leggere. Mi sto chiedendo ancora adesso cosa ci facesse a una serata come quella…

Quest’anno è andata meglio, ero seduto vicino a persone interessanti e simpatiche, e sono stato piacevolmente sorpreso nel constatare che il vino rosso servito a tavola provenisse dalla Morra, in provincia di Cuneo, non lontano da dove i miei nonni materni sono nati e cresciuti e dove mi recherò tra pochi giorni per festeggiare Pasqua. Insomma, siamo sinceri: ci vuole pur sempre un piccolo tocco di italianità per rendere queste serate un successo.

andornino

 

IN BREVE

Altro mese, altro colpo dei Pinguini. Da poche settimane sono usciti i Penguin Little Black Classics, una nuova serie di 80 piccoli libricini, in vendita a 80 pence l’uno, pubblicati per festeggiare gli 80 anni della casa editrice. La metro è tappezzata di manifesti parecchio intriganti (riuscite a unire la citazione all’opera dalla quale è tratta?) e potete saperne di più sul sito (molto cool): http://www.littleblackclassics.com/

andornino

Come vi dicevo la scorsa puntata, qui a Londra è arrivata una mega mostra su Alexander McQueen, la stessa che aveva battuto qualsiasi record di vendite al Metropolitan Museum di New York. Sono riuscito ad accaparrarmi un biglietto per maggio (era tutto esaurito prima), quindi preparatevi a uno Special Fashion Issue tra un paio di mesi.

CAFFÈ

Ormai la lista di consigli alla caffeina sta diventando lunga e ho dovuto creare una tabella per evitare di ripetermi. Non so bene perché ma fino ad oggi ho trascurato questo locale che è invece uno dei miei preferiti. Si chiama Food Lab ed è un meraviglioso caffè italiano che prepara piatti della tradizione anglosassone (fanno un’ottima colazione all’inglese) con prodotti italiani, anzi toscani. La proprietaria ha alle spalle una storia tutta particolare fatta di musica e cibo, ma non vi voglio rovinare la sorpresa: date un’occhiata al sito e poi correte a bere un ottimo caffè o una sugosa spremuta di arance siciliane.

 

andornino

 

 

Londra, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post