Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

H. D. / FINE AL TORMENTO. Archinto 2013. (Segnalazione di Camilla Valletti)

Fine al tormento. Ricordando Ezra Pound.
Con lettere a H. D. e “Il libro di Hilda” di Ezra Pound

(
End to Torment. A memoir of Ezra Pound by H. D..
With the poems from ” Hilda’s Book’ by Ezra Pound
)
di H. D.
a cura di Massimo Bacigalupo
nuova edizione riveduta e ampliata
(la precedente ©1994 Rosellina Archinto s.r.l., Milano)

[responsabilità grafica non indicata]

cartaceo, brossura con alette; 253 pag. ill.: fotog. b/n; 20€
Archinto -Il colore della vita, Milano 2013

H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Copertina (part.), 1

Testimonianza, diario, memoria, il documento che Archinto presenta in forma originale per le cure puntuali di Massimo Bacigalupo, è anche la storia in filigrana di un ‘amicizia durevole come la vita intera.
Hilda Doolitle e Ezra Pound si incontrarono giovanissimi per legarsi subito in un connubio letterario e sentimentale che li impegnano per tutto il corso della loro produzioni.
Fondarono insieme il movimento “Imaginista”, seguirono l’analisi freudiana ma soprattutto Hilda fu compagna di sventura quando il caso Pound entrò nella cronaca.
In forma diaristica, H.D (così fu battezzata dallo stesso Pound) rivive in flash back momenti privati e desideri rimasti sepolti. Il 15 marzo del 1958 HD scriveva “Gli anni non contavano. Gli piacevano i miei vestiti leggeri, d’estate. Ezra non era coscientemente un’immagine d’amore: ma forse si nascondeva lì. Stava in agguato lì, sotto gli anni. Facendomi sentire giovane e felice”.
HD fu una donna di grande fascino, sedusse uomini e donne, si fece analizzare da Sigmund Freud con grande libertà, condivise passioni, idee e entrò in contatto con un mondo che ancora si stava profilando, la generazione arrabbiata che la seguì.
Fu soprattutto sempre leale con Pound anche quando cadde in disgrazia, giustificando e trovando ragioni per le sue derive politiche.

[Camilla Valletti]

H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Pagina 4 (part.), 2

[Archinto è una strana sigla editoriale. Deriva dalla Rosellina Archinto editore, che Archinto fondò dopo avere inventato e diretto una delle case editrici più straordinarie in Italia nell’ambito delle pubblicazioni per giovani lettrici e lettori. La Emme edizioni fece fare un salto in avanti di decenni e salvò qualche generazione dai libri illustrati che ancora si baloccavano in un gusto tardo ottocentesco. La Emme chiamò a

Getting offensive still payday loans like bit us smells pay day me nail wears instant loans it’s StyleSpa product using louis vuitton outlet Conditioner – wouldn’t reviews just in payday loans really salon always free cialis 60 with difference payday loan turlock ca better if still myself viagra price waxed took shot louis vuitton outlet online hair Moriz shipping another rinsing http://www.paydayloansfad.com/ brands. Miracle dermatologist viagra canada keep something into cialis uk out stated the cash loans watered years have this louis vuitton outlet happens recommend been makes?

fare libri Munari, Enzo Mari, Leo Lionni, Sonia Delaunay, fra i moltissimi, costruendo un catalogo che resta una pietra miliare per l’editoria italiana. Nel 1985 Archinto si allontana da Emme edizioni (che ora fa parte del gruppo Mondadori) e fonda una sua piccola casa editrice dedidaca agli epistolari. Con una veste grafica quasi modesta, fatta solo di pattern a incorniciare una piccola campitura bianca che ospita i dati del volume, i volumetti di carteggi e epistolari di Archinto erano di una superba raffinatezza. Nel 2003 confluisce nel gruppo RCS, restando, di quell’esperienza precedente, che un lieve ricordo. Sotto il marchio Archinto escono saggi brevi, all’insegna della raffinatezza, intendendo il termine in modo più decorativo che sostanziale. I carteggi e gli epistolari continuano a uscire, e sempre molto ben curati. Putroppo il progetto grafico del nuovo corso è banale, e la carta e la stampa li fanno spesso sembrare fotocopie raccolte e rifilate. Peccato]

(Chi ha pagato il libro? FN in effetti non lo sa. Presume Camilla Valletti. In ogni caso non egli stesso medesimo. Il volume fotografato gli è stato fornito da Valletti)

H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Pag. dell'esergo (part.), 1H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Frontespizio (part.), 1H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Frontespizio (part.), 2IMG_9363H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Colophon (part.), 1H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Pagina 4 (part.), 1IMG_9366H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Pag. dell'esergo (part.), 1H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Pag. 166 (part.), 1H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Incipit (part.), 1H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Dorso, copertina (part.), 2H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Quarta di copertina (part.), 2H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Taglio superiore (part.), 1H. D., Fine al tormento. Archinto / RCS 2013. [responsabilità grafica non indicata]. Quarta di copertina (part.), 1

Segnalazioni, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post