Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

Del Vecchio Editore TUTTO NUOVO

Nuovo progetto grafico, nuova organizzazione delle collane, nuovo blog per Del Vecchio editore

abbeʧe’darjo / FN. D (t)

Con una riprogettazione grafica radicale, semplice e efficace, la casa editrice Del Vecchio, nata nel 2007, segna una volontà di affermazione in confini più ampi di quelli nei quali una grafica incerta e non davvero definita forse la tratteneva sinora.

È forse presto per parlarne, naturalmente progetti così ampi si giudicano su un numero di uscite che permetta di vedere affiancati diversi volumi, ma quel che si vede ad ora è molto promettente. Interessante è anche che la riprogettazione ha investito insieme l’aspetto grafico, il sito, l’organizazione delle collane, e visto la nascita, parallela al sito, di un blog, Senzazucchero.

Si vede in questo disegno complessivo un’ambizione forte e convincente ed è ammirevole per come si siano saputi individuare i punti di debolezza complessivi del catalogo, risolvendoli, senza nostalgie sciocche o attaccamenti a ciò che s’era fatto sinora, nessun timore di segnare un distacco netto. La particolarità anche della riprogettazione è che è “fatta in casa”: al colophon si legge: “progetto grafico Pietro del Vecchio [editore], Dario Lucarini [art director], Filippo Nicosia [ufficio stampa]” che, insieme a Vittoria Rosati Tarulli e Valentina Saraceni in redazione -indicate anche loro, come finalmente s’usa, nel colophon- sono la casa editrice; cosa non certo in sé foriera di successo sicuro, che se c’è anzi una causa della bruttezza e insensatezza di centinaia e centinaia di cataloghi di piccole case editrici è l’idea che la grafica te la fai in casa, tanto ci sono tanti programmi bellissimi che fanno tutto loro -rivelando non solo un livello di molto sotto il minimo di cultura editoriale, ma anche una fideistica credenza nel potere delle macchine un po’ sconcertante. Bene: qui non accade.

abbeʧe’darjo / FN. D (t)

L’impostazione generale sembra essere “in levare”.

Dalle collane precedenti si scende a tre, “formelunghe”, “formebrevi”, “poesia”, in una resa all’essenziale programmatica.

Sono volumi in brossura, per “formebrevi” e “formelunghe” le copertine di “formebrevi” e di “poesia” sono in Century Cotton Wove White 280 gr. Fedrigoni, una carta uso mano, forte, resistente e molto piacevole al tatto, leggermente porosa assorbe il colore restituendolo compatto; quelle di “formelunghe”, a fondo bianco, sono in Old Mill 300g, sempre Fedrigoni, che ha marcatura a feltro su entrambi i lati, con un’evocazione quindi un po’ “old”. Nome della collana e della casa editrice, autore e titolo galleggiano nella parte alta della copertina, composti in Rotis Semi Serif, come compattati -giocando sul corpo dei diversi elementi, più grande il cognome dell’autore-, sotto un disegno: policromo per “formelunghe” -e il colore qui è anche presente nel titolo-, in negativo -bianco- per “formebrevi”. Al dorso un glifo raccoglie iniziali della casa editrice e numero d’uscita nella collana; indicazione di autore e titolo riprendono le scelte cromatiche della copertina. In quarta compare il logo della casa editrice -presente anche nella pagina dell’occhiello, unica testimonianza grafica del corso precedente- inserito in una colonna, giustificata al centro, che porta citazioni da recensioni, sopra, e prezzo e codice isbn, sotto. Per la “poesia” si è composta una griglia tutta tipografica, in alto -in negativo, su fondo tutto colore- l’autore, sotto il titolo, in italiano e in lingua originale, separati da una barra -la collana ospita testi poetici nella versione originale e italiana; più sotto, in font bastone giganti, le prime due lettere del cognome dell’autore.

abbeʧe’darjo / FN. D (t)

Unica pecca anche se forse lieve, in un progetto che si distingue per coerenza complessiva e per il forte rispetto delle esigenze di leggibilità e riconducibilità immediata d’ogni volume al marchio d’appartenenza, oltre che per la piacevolezza d’uso per le dimensioni e i materiali, è -ma ci si riferisce alla sola prima uscita- l’immagine in copertina della “formebrevi”, dove la figura, stampata in negativo, in bell’accordo coll’indicazione dell’autore, è resa vettoriale forse con un gesto forse facile, non davvero controllato.

abbeʧe’darjo / FN. D (t)

(i dati tecnici -il nome della carta e delle font- citati non li sapeva FN di suo ma sono tratti dalla cartella stampa che ha presentato il progetto)

(chi ha pagato il libro: la casa editrice, di sua sponte, ne ha inviato una copia a FN)

Della Del Vecchio editore su FN si parlò con una cartolina da Palermo nel 2011

Mariolina Bertini recensì per FN Prigioni e Paradisi, un inedito di Colette, accompagnato da un saggio di Gabriella Bosco (“Uno dei più bei saggi mai scritti su Colette”)

abbeʧe’darjo / FN. D (t)

Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Copertina (part.), 4Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Dorso e copertina (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Dorso e copertina (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Copertina (part.), 2 • •Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Copertina (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Dorso (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Quarta di copertina, dorso, copertina (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Quarta di copertina (part.), 2Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Quarta di copertina (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Copertina e risvolto (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Quarta di copertina e risvolto (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Risvolto della quarta di copertina (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Risvolto di copertina e frontespizio (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Pagina dell'occhiello (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Frontespizio (part.), 2Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Frontespizio (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Verso del risvolto di copertina, colophon (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Incipit (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Pagina 7 (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Pagina 56 (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Pagina 145 (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Elenco delle pubblicazioni precedenti (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Taglio superiore, dorso e quarta di copertina (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Taglio superiore (part.), 1Deborah Willis, Svanire. Del Vecchio editore 2012. Grafica e impaginazione Dario Lucarini. Copertina e risvolto (part.), 1

Notizie, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post