Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

Angelo Costantini, La vita di Scaramuccia

Scheda editoriale:
Angelo Costantini, La vita di Scaramuccia, Einaudi, Torino, 1973. – XVIII-103 pp.
19,5×11,5 cm. – (Centopagine, 26); 1 ed.
Traduzione di Mario Bonfantini
Nota introduttiva di Guido Davico Bonino seguita da Nota bibliografica
Brossura
Al recto della quarta anteriore: Centopagine / Collezione di narratori / diretta da Italo Calvino
Al recto della quarta posteriore: Nome della collana e titoli pubblicati
Al dorso: numero d’ordine, logo della casa editrice, autore, titolo
Responsabilità grafica non indicata [Bruno Munari]
Stampa:16 giugno 1973, pubblicazione quindicinale
Stampatore: Officina Grafica Artigiana U. Panelli
© 1973 Giulio Einaudi editore S.p.A.
Titolo originale: La vie de Scaramouche

Primo romanzo dell’attore e scrittore veronese Angelo Costantini, Vita di Scaramuccia fu pubblicato a Parigi per la prima volta nel 1695. Un romanzo, tra realtà e finzione, dove Costantini racconta la vita del comico napoletano Tiberio Fiorilli, nutrendosi del genere picaresco spagnolo per omaggiare la cita del più importante attore della Commedia dell’Arte.

Il testo è rimasto sconosciuto per oltre due secoli e si deve a Einaudi la prima edizione italiana dell’opera, pubblicata all’interno della collana “Centopagine” diretta da Calvino, che ne firma anche la quarta di copertina. Il romanzo è il primo dei due testi del Seicento scelti dal direttore di collana: il secondo sarà La Principessa di Clèves, celebre romanzo della scrittrice e biologa francese Madame de La Fayette. Il testo ha una nota introduttiva di Guido Davico Bonino per la traduzione di Mario Bonfantini.

Si tratta, dunque, di una novità editoriale, dopo il testo già presentato in prima edizione italiana Il viaggiatore sfortunato dello scrittore elisabettiano Thomas Nashe. Tra le novità, seguirà nel 1981, Un romanzo politico di Laurence Stern. Il romanzo non è stato più ristampato dalla casa editrice Einaudi e neppure da altri editori negli anni successivi. Scomparso nuovamente dal mondo editoriale italiano dopo la sua breve parentesi felice.

Centopagine Einaudi, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post