Menu

Comisso forever

Comisso è l’”alieno della nostra letteratura” (Zanzotto). E quell’appello d’ordine al solido realismo del secondo Novecento renderà sospetta la sua ricerca d’illusione, il suo veder bellezza ovunque vi sia vita. Un estetismo vitale che rende la sua prosa colpevole di decadentismo borghese. C’è stata negazione di Comisso, poi mala memoria e oblio.