Non starò a raccontarvi delle storie

Menu

Allan Gurganus : Santo mostro / Playground 2009. Recensione

Allan Gurganus
Santo mostro

Traduzione di Maria Baiocchi
Graphic designer: Federico Borghi
221 p. ; 16 €
Playground, Roma 2009

Allan Gurganus, Santo mostro, Playground 2009; frontespizio (part.)

(Santo mostro, di Allan Gurganus, è uscito da Playground a settembre 2009, fra le mie lentezze, e le lentezze de L’Indice, la mia scheda arriva in edicola ora, sul numero de L’Indice di aprile 2010.

Tempi normali, mi verrebbe da dire, per leggere con calma, capire di che si tratta, passarlo in redazione, trovargli il posto. Invece qui sul blog sembra un tempo illogico, che, unito ai tempi bulimici delle librerie non indipendenti, rischia di portare a parlare di un titolo già scomparso dagli scaffali. Pazienza.

D’altra parte da un punto o dall’altro bisognerà pur provare ad opporsi alla corrente. Il libro è molto bello, merita d’essere letto e letto con calma; se non altrove, sul sito di Playground lo trovate, e vi arriva a casa, come un regalo fuori tempo)

Allan Gurganus, Santo mostro, Playground 2009; Graphic Designer: Federico Borghi (flickr name: ƒe), (part.), 8

1974: il “New Yorker” pubblica un racconto inviato da John Cheever a insaputa dell’autore (cui è legato da un rapporto di amicizia e attrazione, e di cui parlerà nei suoi diari); primo racconto a presentare un personaggio gay sulla rivista, è Minor Heroism, del ventisettenne William Gurganus.

1989: dopo sette anni di lavoro, Gurganus, allievo di Grace Paley, pubblica Oldest Living Confederate Widow Tells All (L’ultima vedova sudista vuota il sacco, pubblicato da Leonardo nel 1991, per le cure di Raul Montanari, alla sua seconda traduzione).

Allan Gurganus, L'ultima vedova sudista vuota il sacco, Leonardo 1991; [le responsabilità della copertina non sono indicate], cop. (part.)

Fluviale romanzo di più di mille pagine, concepito durante il periodo di leva che Gurganus fece come marinaio in Vietnam, avventurosa saga americana sulla Guerra di Secessione, ha grande successo, vende due milioni di copie, staziona otto mesi nella lista dei best seller del “New York Times”; nel 1994, ne viene tratta una miniserie televisiva per la CBS.

Attivo nel movimento gay americano Gurganus è uno dei motori dell’elaborazione retorica e intellettuale della lunga serie di lutti che negli anni ’80 colpirono la comunità gay a causa del virus HIV, al centro di Plays Well with Others, del 1997.

Ora Playground pubblica Santo mostro, tratto da Practical Heart, una raccolta di 4 racconti, Lambda Aword per la categoria Gay Men’s Fiction nel 2001, il lavoro più recente di Gurganus.

Allan Gurganus, Santo mostro, Playground 2009; Graphic Designer: Federico Borghi (flickr name: ƒe), (part.), 2

Santo mostro segue il peregrinare ad ogni fine settimana di un bambino e di suo padre nel Nord Carolina, nell’estenuante e incantata missione di distribuire nei motel copie della Bibbia, negli anni ’50.
Il racconto, fatto a posteriori da un professore quarantanovenne, linguista, padre di due figlie, parte dall’immagine eidetica della madre, colta da bambino sul divano di casa, mentre fa l’amore con il veterinario del paese, situazione che le domeniche lontano da casa, del padre e del figlio, dovevano proteggere e permettere.

Allan Gurganus, Santo mostro, Playground 2009; Graphic Designer: Federico Borghi (flickr name: ƒe), (part.), 6

La rivelazione, della quale il bambino è artefice e vittima, è una delle tante che via via la tessitura dei ricordi rivelano, intrecciate a citazioni bibliche e ad un sommarsi di episodi indecifrati, specchio di una storia nazionale fatta di sospensioni, di non detti, di infingimenti.

Allan Gurganus, Santo mostro, Playground 2009; Graphic Designer: Federico Borghi (flickr name: ƒe), q. di cop. (part.), 1

Il sito di Gurganus, qui.

La pagina di Playground su Santo mostro, con la rassegna stampa, qui.

Gurganus è su Facebook, qui.

Un’intervista di Robert Birnbaum, per Identitytheory.com, qui.

Un lungo articolo di Edmund White, : The Strange Charms of John Cheever, per la “The New York Review of Books”, dove cita anche “the superb novelist Allan Gurganus”, qui.

Allan Gurganus, Santo mostro, Playground 2009; Graphic Designer: Federico Borghi (flickr name: ƒe), (part.), 5

Riassunto bibliografico:
queer / letteratura americana / prime edizioni italiane
Allan Gurganus / Santo mostro
1. ed. – Roma : Playground. – 221 p. ; 20 x 15 cm. – [collana principale]
[Il testo qui presentato è un estratto da Practical Heart, 1993 e 2001]
Baiocchi, Maria (trad. di) ; Borghi, Federico (graphic designer)
Brossura, con risvolti
16€
©2009 Playground
©2001 Allan Gurganus
Tit. orig.: Saint Monster


Allan Gurganus

Articolo apparso su L’Indice dei Libri, n. 4 – XXVII, Aprile 2010.

*lindice

Qui, il sito de L’Indice.

Recensioni, gli ultimi post.
FN, tutti gli ultimi post